Il Martello

by Hammer

/
  • Streaming + Download

    Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.
    Purchasable with gift card

      €3 EUR  or more

     

1.
Credici Hammer il martello più fuso di Venerdì 13, non siamo più stati che reduci, la testa più calda dei tropici, mi trovi nei posti più sudici, entraci, guardaci, provaci e tentaci, da bere offrici, ti stampo un sorriso come i soffici, ti sfilo i tuoi soldi e poi soffrici, sempre più acidi, e voi sempre più gracili, fumane una che avidi, i visi sempre più pallidi, non lo mantieni ti impanichi, gli occhi più rossi di Rocky, uno stile fatto per pochi, una base per ricoverati, cover errati, poveri illusi, pensieri flippati, coglioni abbuffati, persuasi? Mi stavi parlando e poi quasi i nervi mi scoppiano a taci. Nella mia testa a ripetizione lugubri frasi a ripetizione lugubri frasi. Hammer il martello e sempre qui in prima linea più incazzato di prima occhi rossi e una cima Credi che mi stoppo, per calmarmi ci vuole l'oppio, vedo sempre un po distorto, passa la mazzetta da sotto passa un paio di canne che svolto, booom lascia fare ai terun, parli come un cartoon bididibodidiboom quando mi incontri poi cambi faccia anche tu. Sono pronto, tutto bene prima dell'impatto, in giro con il volto scoperto e non faccio sorrisi da incerto, non faccio che sono perfetto ti dico le cose in faccia e promesso, ti spacco le ossa nel cesso, un pensiero perverso se poi bevo molesto, spero che non mi incontri quando sono sommerso quando ho gli occhi all'inverso come palla a canestro, con tre passi al progresso, una schiacciata e poi hai perso. Hammer il martello e sempre qui in prima linea più incazzato di prima occhi rossi e una cima
2.
Mamma che caos, più schiacciato di un mouse, come a Wien, usciamo tutti alle raus, voglio morire come una star tipo Amy Winehouse, fare i regali come Santa Claus, stare nel bianco non sentire più i nous, Hammer il martello no non andare in down, fammi un balletto tipo James Brown, 'na melodia come Shanti Town, e ci vediamo al secondo round, o fra ci conto senza la gun, poi mangio il frutto gumgum, run. Li cerco sempre, ma 'ndo stann' più movimenti del decimo Dan con la saggezza di Jigoro Kano, mentre ti ballo il ballo Kan Kan. Tutti fuori da qui sono fatto così non c'è nulla che cambi, Hammer in town sicuro lo senti Ora si vola son fora ti prego ancora, ancora... Ora si vola son fora ti prego dammelo ancora... STOP! Sono anche appassionato del rock, non sai quanto mi gasa il doo-wop, dai forza Mike, mettilo in loop, fammi uno strike tipo Bigfoot, Già che ci sei m'hai distrutt', cercavo da tempo sto mood, e questo sound, tutto made in sud. Tutti fuori da qui sono fatto così non c'è nulla che cambi, Hammer in town sicuro lo senti
3.
Cos'è cos'è, scelgo questo sembra fatto apposta per me e senza di te, non ce la faccio è tutto più tosto difficile, faccio due tiri com'è? buona, ne faccio un altra e poi no, stona, se non la passi sei un mona, voglio sentirmi la testa che tuona, il suolo che trema, faccio una bong e ti risolvo anche il teorema, la gente che sviene che scema, meglio che lasci fai prima, mi spiace, io la uso come benzina, un toccasana mattina, senza collaterali effetti divina, mi sale la stima, se sento l'odore e vedo una cima, col sorriso amici più di prima. Hammer il martello la storia continua, con il dubsteck ancora più fina. Mi sento libero, con i miei polmoni pieni i problemi quali sarebbero? Brucio un altra cima e nella testa ci ho il reverbero. E tutto di un tratto, provo ti ascolto ma sono distratto, la testa mi scoppia e poi parto, con gli occhi magenta mi dici sei un matto ma non ti sento, ho i fischi nelle orecchie che mi portano a Sorrento... STOP! Fine della corsa, il cervello in una morsa, faccio al volo metto tutto nella borsa mi sembrava che questa ora fosse stata una giornata già trascorsa, con il piede in una fossa una giolla alla riscossa, fumo solo per sentirmi quella scossa, situazione già rimossa dove cazzo che l'ho messa la bestemmia e ci troviamo tutti a messa…. Mi sento libero, con i miei polmoni pieni i problemi quali sarebbero? Brucio un altra cima e nella testa ci ho il reverbero.
4.
Senti qua su questo beat la situazione è critica, si viaggia in una dimensione supersonica, se non ci stai attento ti si sdoppia l'anima, ho le allucinazioni tipo Fatima. Bada là, una situazione negativa, bruciala, girati di là, cammina. Relax, ti irrigidisci tipo l'Airwax, vedo più mostri di Mad Max. In giro jeans stretti e Martens, e per mandarmi avanti non ci vuole coins, e simsima, c'è un altra chance per alzarmi domani mattina che si continua, la mente vibra e me lo dà più di prima. Come l'enzima, spoglia un altra cima che si va in latitanza come Riina, ti faccio saltar denti più che la fatina, una brutta notizia per te... HAMMER è connesso e continua...
5.
Mi ricordo quando è nata quant' tarantelle aggia scampato, quante cose che chian chian so cagnat, anno per anno l'odio l'aggia accantonato, anno per anno l'aggia Amat e so Rinat. Mò... chiù pass o tiemp e chiù l'amore è grande, co' nu sorriso 'na parola o core se regn e addivent chiù pesante, chian chian crisc' chian chian semp' chiù. Tu m' capisc', essenziale comme l'aria che respiro, 'na priezza rint a l'uocchie quann m'vir, nun m' par ancor ver' essere o nummer uno pè te pè tutt a vita intera. E se parl i te è perchè sì important' pè me, faccio tutto senza ma e senza se, cu 'n abbraccio par che tutto sia possibile e ogni juorno è sempre più incredibile.
6.
Per i miei colleghi son strano, perché non rientro nei canoni dell'italiano, e quando l'incontro per strada non alzo la mano, e non ho lo sguardo di Alfano, quando dico che a scuola non ero un somaro, cazzo sei strano, che non mi gusta l'Audi ma la Camaro, che ho tatuato la mano, strano, l'ho fatto anche in testa, insano, e non canto canzoni d'Albano, stringo la mano all'africano, l'allenatore domenicano, che seguo McGregor e no Ronaldo cristiano, che dico di no al dopo lavoro pippiamo da vieni con noi che ci divertiamo. Siii è tutto come vuoi tu è solo un opinione stai giù, in questo mondo non esisti solo tu, funk you funk you, e se mi guardi e parli lo strano sei tu. E' proprio così che ti senti il migliore, che sforni diagnosi manco fossi un dottore, la scella che puzza poi di sudore, quando vedi la tipa vibri come un trattore, non chiedi mai per favore, ti lamenti per ore e ore fai più rumore di un radiatore, prova almeno ad elaborare un pensiero senza un errore grammaticale quando apri la bocca dopo sto male, mi fai ammazzare dal divertire ma tanto tu sei il migliore, provo scalpore quando provo a spiegarti una cosa cosi banale. Non ti agitare se non riesci a capire. Siii è tutto come vuoi tu è solo un opinione stai giù, in questo mondo non esisti solo tu, funk you funk you, e se mi guardi e parli lo strano sei tu.

about

First Hammer's production!

credits

released April 6, 2020

- Hammer il martello (Prod. Breakstarr)

- Tutti fuori (Prod. Breakstarr)
VIDEO: youtu.be/MjchA1r4lvc

- Mi sento libero (Prod. Alex D Prez)

- LSD (Prod. Mastu Nzò)

- Per te (Prod. Breakstarr)

- Lo strano (Prod. Alex D Prez)


Recorded, Mixed & Mastered by Alessandro D'Aniello (Alex D Prez) at "a Different Studio" (Torre del Greco – Na/Italy)

Label/Publishing: A Different
℗ & © 2020

license

all rights reserved

tags

about

a Different Records Naples, Italy

Based in Torre del Greco (Napoli - Italy), from September 2015 "a Different" is Records, Publishing, Management and Production Studio.

contact / help

Contact a Different Records

Streaming and
Download help

Redeem code

Report this album or account

If you like Il Martello, you may also like: